Fiera di San Giorgio: affidata la gestione

Temporali e venti forti: allerta arancione
11/03/2019
In pagamento i contributi per i canoni di locazione
12/03/2019

Fiera di San Giorgio: affidata la gestione
A curare l’edizione 2019 sarà la Fiere Lucane
Intanto l’assessore Cavallera annuncia importanti novità per la rassegna fieristica

Sarà la società “Fiere Lucane” a gestire l’organizzazione della Fiera regionale di san Giorgio, in programma dal 24 al 28 Aprile prossimi.

L’azienda lucana, con sede legale a Lagopesole, si è aggiudicata la procedura di affidamento promossa dal Comune. La conferma arriva dall’assessore con delega alla fiera, Giovanni Cavallera, che insieme agli uffici comunali interessati è già al lavoro per concordare – di concerto con la ditta aggiudicataria – le modalità di attuazione delle previsioni inserite nel bando. «L’edizione che ci attende – dice Cavallera – sarà incentrata sulla valorizzazione delle tematiche di fondo della nostra fiera: agricoltura, zootecnica, agroalimentare. A tal riguardo, in questi mesi abbiamo portato avanti contatti che ci consentiranno di innovare senza perdere i legami con la tradizione, ma anzi vivificandoli ed irrobustendoli». In questo contesto si inserisce l’intesa, prossima alla formalizzazione, con Coldiretti. «Il progetto di cui stiamo limando gli ultimi dettagli – anticipa l’assessore – prevede la creazione, su un’ampia superficie, della fattoria di Coldiretti, con un orto didattico ed uno spazio dedicato al mercato di prodotti agricoli e alimentari a chilometro zero: i visitatori saranno condotti per mano alla conoscenza del mondo animale e vegetale, avendo la possibilità di sperimentare il gusto dei sapori della tradizione, esaltati dalla pasta di grani antichi e pregiati che contraddistinguono le produzioni del territorio murgiano». E non è tutto: «Abbiamo in programma una serie di convegni sulle questioni agricole e stiamo definendo un’intesa con l’Associazione regionale allevatori, che ci consentirà di riportare in fiera razze bovine ed ovine autoctone, con una vetrina dedicata alla promozione, in particolare, dei cavalli murgesi e degli asini di Martina Franca». A completare il quadro, aggiunge Cavallera, «la grande attenzione alle aziende artigianali locali ed alle nuove tecnologie, per stabilire un ponte tra il passato ed il futuro e nuove relazioni tra l’agricoltura ed il cambiamento tecnologico».

Da segnalare, in coda: prevista per le prossime ore la definizione delle procedure per l’affidamento degli eventi culturali e di intrattenimento che faranno da contorno alla Fiera di San Giorgio.

Gravina in Puglia, 12 Marzo 2019
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

ACCEDI AI SERVIZI