Bosco: parte il servizio di salvaguardia ambientale

Gravina#Connect Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile
11/12/2018
Differenziata: da Lunedì 17 Dicembre la distribuzione delle buste
11/12/2018

Bosco: parte il servizio di salvaguardia ambientale
Palazzo di Città stringe l’intesa con il Corpo Interventi Umanitari
Volontari e Polizia Municipale in campo contro i vandali a difesa dei beni comuni

Fermare i vandali intensificando i controlli. Questo l’obiettivo sotteso alla convenzione che, nei prossimi giorni, sarà siglata tra il Comune di Gravina in Puglia ed il Corpo Intervento Umanitari, associazione di promozione sociale attiva in campo ecologico, ambientale e faunistico. Nel corso dell’ultima più recente seduta, durante la quale ha trovato spazio la vicenda del furto delle due giovani querce piantate appena il giorno prima, in occasione della manifestazione “Abbracciamo il Bosco”, la giunta municipale presieduta dal sindaco Alesio Valente ha approvato lo schema d’intesa, dando mandato al dirigente responsabile del Servizio competente di procedere alla stipula degli atti conseguenti. Subito dopo, si passerà dalle carte ai fatti. «Gli sforzi dell’amministrazione comunale e della stragrande maggioranza dei gravinesi in direzione della crescita e del rilancio della città – dice il sindaco – si scontrano spesso con i comportamenti di quei pochi ma agguerriti vandali che non perdono occasione per sfregiare i beni comuni, arrecando un grave danno all’immagine ed al tessuto sociale di Gravina». Da qui la decisione del Comune di favorire attività di monitoraggio, in particolare, in zone di pregio ambientale o sottoposte a vincolo archeologico, a sostegno del lavoro svolto da Polizia Municipale e forze dell’ordine. «Sono convinto – aggiunge il primo cittadino gravinese – che gli sforzi congiunti permetteranno di togliere spazio ai vandali». Nello specifico, fino a tutto il 2021 i volontari del CIU saranno impegnati ad effettuare esplorazioni all’interno del Bosco Difesa Grande, nell’area archeologica di Botromagno e nei parchi pubblici, a supporto di Polizia Municipale e forze dell’ordine, secondo le indicazioni concordate con gli assessorati al decoro urbano, al verde pubblico, al Bosco. Sarà inoltre assicurato supporto in occasione di situazioni emergenziali legate ad eventi compresi nel Piano di Protezione Civile comunale e per manifestazioni ed eventi di rilievo. Prevista anche la programmazione di progetti di sensibilizzazione e formazione inerenti l’attività di salvaguardia ambientale. Il servizio sarà prestato volontariamente, senza alcun costo per l’ente. «Andiamo avanti con fiducia e determinazione», chiosa Valente: «Gravina è e sarà di chi la ama».
Gravina in Puglia, 11 Dicembre 2018

Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

ACCEDI AI SERVIZI