Rifiuti: revocato lo sciopero

Di commercio e mercatini: Palazzo di Città risponde a Confesercenti
21/12/2017
Parco zona Pip: nuove giostrine
22/12/2017

Rifiuti: revocato lo sciopero
Decisiva la mediazione dell’Amministrazione Comunale
Operai e mezzi in servizio già nel pomeriggio per ripulire la città

Revocato lo sciopero indetto dai lavoratori della Tradeco, la società affidataria del servizio di raccolta dei rifiuti urbani. Le maestranze avevano incrociato le braccia sospendendo ogni attività nella giornata di ieri, lamentando il mancato, puntuale pagamento di stipendio e tredicesima mensilità. Immediata la reazione di Palazzo di Città che aveva diffidato la ditta ad adempiere ai propri doveri e poi, con un’ordinanza contigibile ed urgente firmata dal sindaco Alesio Valente, aveva intimato alla stessa di procedere ad horas alla ripresa del servizio. In mattinata, tuttavia, a fronte del perdurare del braccio di ferro tra azienda e sindacati, l’amministrazione comunale ha giocato la carta della mediazione, accettando di incontrare una delegazione di lavoratori e sigle sindacali per fare il punto della situazione. L’incontro, protrattosi per circa due ore, s’è concluso con la revoca dello sciopero. Sindacati e lavoratori, dato atto al Comune di aver sempre onorato con regolarità i propri obblighi contrattuali con la Tradeco, hanno chiesto ed ottenuto dall’ente la disponibilità a sostituirsi alla stessa azienda nel pagamento delle spettanze arretrate. Una soluzione ricercata e formalizzata a stretto di giro di posta, con la richiesta in tal senso formulata dalla stessa azienda a seguito dei contatti intercorsi tra le parti. Il confronto a distanza ha inoltre portato all’immediato pagamento, da parte della stessa società, della mensilità vantata dai dipendenti. «Non è stato facile dipanare la matassa – commenta il primo cittadino gravinese – ma ci siamo riusciti. Un problema in meno dei tanti ricevuti in eredità da un contratto risalente al 1995 ed oggetto di continue proroghe. Fortunatamente, come annunciato nei giorni scorsi, il 10 Gennaio 2018 si procederà alla stipula del nuovo contratto, che segue la gara d’appalto da noi voluta nel 2014 e finalmente giunta a compimento». Aggiunge Valente: «Guardiamo con speranza al futuro, ma sono contento, stavolta, non solo di aver contribuito a superare l’emergenza, ma anche di aver regalato una piccola speranza ai lavoratori ed alle loro famiglie in vista del Natale, garantendo serenità e tranquillità».
A suggello dell’intesa, l’immediata ripresa del servizio: già nel pomeriggio mezzi ed operai riprenderanno il lavoro, se necessario anche organizzando turni straordinari, per ripulire Gravina dalla spazzatura accumulata dopo 36 ore di protesta.

Gravina in Puglia, 21 Dicembre 2017
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia





ACCEDI AI SERVIZI